Animali Wiki
Advertisement

Il Moeritherium o meriterio (gen. Moeritherium), il cui nome significa "bestia di Moeris", era un parente preistorico degli attuali elefanti, vissuto tra l'Eocene superiore e l'Oligocene inferiore in Africa del Nord.

File:Moeritherium.jpg

L'antenato degli elefanti?[]

Questo animale simile a un tapiro, lungo 3 metri e pesante poche centinaia di chilogrammi, è considerato solitamente uno dei più antichi progenitori degli elefanti odierni. In realtà, pur appartenendo ai proboscidati, il Moeritherium possiede caratteristiche già troppo distinte da quelle riscontrabili nelle forme attuali per essere considerato un vero e proprio antenato. Il cranio, soprattutto, è molto diverso: lungo e dotato di una parte posteriore molto estesa, è la prova che il Moeritherium deve essere collocato in un ramo laterale dell'evoluzione dei proboscidati.

Il muso simile a quello di un tapiro, comunque, potrebbe essere stato dotato di una corta proboscide o quantomeno di un labbro prensile e muscoloso. Erano presenti quattro brevi zanne, ma i denti fanno pensare che il Moeritherium si nutrisse di piante acquatiche. Il corpo, molto lungo e basso, era sorretto da arti corti e robusti. Con tutta probabilità il Moeritherium viveva nei pressi di zone paludose, molto comuni in quel periodo e in quei luoghi. I primi resti di Moeritherium sono stati rinvenuti nella famosa località di El Fayum in Egitto, che ha restituito anche le vestigia di scimmie antichissime così come di altri ungulati primitivi (Arsinoitherium) e di molti uccelli. Altri resti di Moeritherium sono poi stati scoperti in Mali e in Senegal. Tra le specie più note, da citare almeno M. lyonsi. È da ricordare che le ultime forme di Moeritherium vissero accanto a proboscidati più evoluti, come Palaeomastodon e Phiomia.

Advertisement